Nadia Simonato

Shiatsu e sensibilità primitiva (un articolo di Shizuto Masunaga)

ViVa Shiatsu, lo Shiatsu a Torino

di Shizuto Masunaga

I sensi di: vista, udito, olfatto, gusto e tatto, ovvero i cosiddetti 5 sensi, sono quelli che ci permettono di percepire e distinguere gli uni dagli altri i fenomeni esterni.
Per estensione, essi caratterizzano anche la specifica sensazione percepita da ciascuno di essi.
Ma è ben noto che esistono, oltre a questi cinque, anche i sensi della motricità, dell’equilibrio (postura del corpo), della sensibilità degli organi interni, e così via… in corrispondenza con le condizioni interne dell’organismo. Sono questi dei sensi che, per la relazione che hanno con l’attività basale di vita dell’organismo, portano alla coscienza delle sensazioni come quelle di soffocamento, di fame, di bisogno d’evacuare, etc…; sono ulteriormente classificati per questa ragione, come i sensi della sensibilità organica profonda. E siccome i sensi dell’olfatto, del gusto e della sensibilità al dolore sono essi stessi, alla maniera di questi ultimi strettamente legati all’istinto vitale, tutti questi…

View original post

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *